Un vero e proprio stile di vita e una cucina basata sul prodotto

State per arrivare nella “capitale mondiale della gastronomia”. Infatti la città ha questo titolo dal 1935 grazie a Curnonsky, celebre critico culinario. Un titolo come questo potrebbe rendervi esigenti, lo sappiamo. Ma noi, abitanti di Lione, non abbiamo paura. Anzi, accettiamo la sfida!

Troverete un ristorante in ogni angolo. A Lione ci sono più di 4000 ristoranti di ogni tipo: dal bouchon alla cucina raffinata, passando per la cucina del mondo e il fast food che, come vedrete, può essere di qualità.
Non esitate a chiedere consigli: siamo una fonte inesauribile di suggerimenti sulla gastronomia e sappiamo indicarvi i migliori indirizzi del posto!

Last updated date : 03/05/2018

Fra tradizione e modernità

La Mère Brazier Lyon

Un po’ di storia...

La fama gourmet di Lione risale all’Antichità, quando Lugdunum aveva il monopolio del commercio del vino e uno chef rinomato, Septimanus!
Occorre precisare che Lione si trova nel cuore di una regione in grado di fornire una grande abbondanza e varietà: bovini charolaise, pollo di Bresse, formaggi di Auvergne, pesci dei laghi alpini, vini Coteaux du lyonnais e della Drôme, carne della Dombes... Senza dimenticare la prossimità ai grandi vigneti: Borgogna, Côtes Rôties e Condrieu, Côtes du Rhône...
La gastronomia di Lione deve molto alle donne, le Mamme di Lione. All’inizio erano le cuoche delle grandi famiglie borghesi, poi si misero in proprio nel 19° secolo. In questo modo hanno fatto scoprire una cucina semplice ma raffinata, come la pollastra in vescica o i cardi al midollo... La Mère Brazier accoglie i buongustai dal 1921. Paul Bocuse, chef lionese rinomato a livello internazionale, ha cominciato proprio qui.

Le tendenze gastronomiche di Lione del presente

Il segreto della cucina di Lione è “lasciare alle cose il loro sapore” (Curnonsky).
Anche se la tradizione la fa da padrone, la cucina di Lione è creativa e aperta al mondo, alle nuove tecniche e alla modernità. 
Dai bouchon alla cucina raffinata, ci sono diverse influenze (giapponese con Takao Takano* e al 14 Février, coreana al Passe-Temps* o peruviana al Miraflorès, all’insegna della cucina fusion... Oppure gastronomico-artistica con il 9ème Art**.

Gli chef sono aperti al mondo, ma utilizzano sempre prodotti locali: Big Fernand e King Marcel vi mostreranno come sublimare un semplice hamburger con i prodotti della regione, di stagione e di qualità, come fanno anche i Foodtrucks Gourmets.
Anche i brunch si adattano ai sapori di Lione con una grande varietà di prodotti freschi, salati o dolci.
Alcuni indirizzi della blogger Faim de Lyon: Cour des Loges (buffet, cornice eccezionale), Mama Shelter (brunch a volontà, atmosfera gradevole) oppure in estate la terrazza del Caffè dei Musei Gadagne. Provate il mâchon lionese del Café du Peintre.

Una tendenza diffusa: La Bistronomia

L’unione fra cucina gastronomica e atmosfera conviviale di un bistrot ha un crescente successo! La bistronomia consente di gustare piatti raffinati senza grandi cerimonie e a prezzi interessanti.
I nostri preferiti? 

L’eccellenza regionale rinomata 

Paul Bocuse © Stéphane de Bourgies

Auvergne-Rhône-Alpes è la regione più stellata della Francia con 80 stelle, di cui 23 a Lione e dintorni. 
Paul Bocuse***, Mathieu Viannay (La Mère Brazier), Christophe Roure (Neuvième art) e Guy Lassausaie**, Christian Têtedoie, Pierre Orsi sono tra i più celebri.
Così come Georges Blanc a Vonnas, Patrick Henriroux (la Pyramide) a Vienne**, Pierre Troisgros*** a Roanne e Yannick Alleno*** a Courchevel, chef rinomati a livello internazionali che hanno contribuito alla fama della cucina di Lione e della regione.

Giovani e talentuosi chef dalla grande inventiva raccolgono il testimone: Jérémy Galvan*, Gaëtan Gentil (Prairial)*, Maison Clovis*, Terrasses de Lyon*, Les Loges*, Takao Tanako*…).
Paul Bocuse è la figura di spicco nonché ambasciatore di Lione nel mondo. Eletto “Cuisinier du Siècle” e “pape de la cuisine” da Gault & Millau, ha 3 stelle Michelin da oltre 50 anni! Ha saputo ispirare il desiderio di trasmissione del sapere soprattutto con la creazione dell’Institut Paul Bocuse e il concorso mondiale di cucina del Bocuse d’Or che si svolge a Lione durante il SIRHA.
Elenco dei ristoranti rinomati...

Specialità

Insalata alla lionese, quenelle (Giraudet), salumi (salsiccia alla lionese, rosette e jésus) e frattaglie (andouillette, tablier de sapeur ...), cardi gratinati, cervelle de canut, bugnes, tarte aux pralines, cioccolata (la papillote è stata inventata proprio a Lione)...

Richard Sève - la tarte à la praline

Dove gustare le migliori quenelle? 
Chez Abel, Daniel e Denise, Chez Chabert, al Poêlon d’Or
Le nostre tarte aux pralines preferite? Chez Sève!
Qualche indirezze...

Dove acquistare ottimi prodotti

Dove gustare le specialità di Lione

Label Bouchon Lyonnais
Cercate questo macaron sulla vetrina! 
Avrete la certezza di gustare le squisite specialità di Lione, tutte di qualità! 

Progetti e novità

La Cité Internationale de la Gastronomie (apertura a fine 2018)

Progetto grandioso nel cuore di un edificio storico del centro di Lione, la Cité Internationale de la Gastronomie promuove l’alimentazione come fonte di piacere e di salute. Inoltre valorizza i mestieri e il savoir-faire di Lione, città gourmet. 
La Cité Internationale de la Gastronomie si estende su una superficie di 3930 m² dedicati alla “gastronomia al crocevia di alimentazione e salute”. 
I principali obiettivi di questo grande progetto innovativo sono: imparare a mangiare correttamente, coniugando salute e piacere, migliorare la prevenzione, scoprire gli ultimi passi avanti della ricerca e incentivare i suoi progressi.
La Cité Internationale de la Gastronomie ospita mostre, animazioni, dimostrazioni ed esperienze interattive, nonché un laboratorio di ricerca per i professionisti della Francia e del mondo intero.
Al suo interno troverete il ristorante Le Comptoir, il Café de la Cité e una boutique gourmet.

https://www.youtube.com/watch?v=m4qgRL4fUzU

La Commune

Autentico capannone adibito alla gastronomia, questo incubatore di giovani talenti della ristorazione comprende una cucina condivisa di 400m² tra 15 giovani chef con postazione fissa, un’area ristorazione con 250 coperti e 15 negozietti tematici, nonché un palco, una sala conferenze e una terrazza di 500m².
La sua filosofia? Privilegiare i prodotti locali e freschi, la qualità, la creatività, all’insegna di un’iniziativa responsabile! Valorizzare la tradizione francese, i sapori degli altri Paesi e lo street food e promuovere i giovani talenti dell’arte culinaria.
https://lacommune.co 

I grandi eventi gastronomici

  • Sirha e BIG! L’evento internazionale per i professionisti (185 000 professionisti di 138 Paesi + Bocuse d’Or + la Coppa del Mondo di Pasticceria...) è aperto al grande pubblico: BIG! con il suo Tunnel du Goût, la Soupe Paul Bocuse e i percorsi gourmet.
  • Lyon Street Food Festival a settembre
  • Saloni del vino e della gastronomia.
Lyon City Card
Culture and leisure pass

Lyon City Card

Le passe touristique et culturel incontournable pour profiter au mieux de votre séjour à Lyon.

More
Visiter Lyon
Partez à la découverte de la ville avec

Visitlyon.com

Croisières, visites guidées, excursions, etc.

More